Element Gaming: La nostra intervista – “Meid” in Italy

Element Gaming

 

I giocatori, prima di tutto

Un piccolo spazio di Cyberludus appositamente dedicato agli sviluppatori e alle community di giocatori o modders del panorama videoludico nostrano. Oggi parliamo di Element Gaming.

Che cos’è Element Gaming?

Element Gaming è un nuovo progetto italiano in continua evoluzione dedicato al netgaming competitivo, creato dai players per i players. Le nostre sezioni sono composte da teams paralleli che si allenano tra loro per gareggiare nei circuiti nazionali e internazionli dei relativi giochi. Supportiamo titoli di vario genere, dagli MMO agli FPS passando per i MOBA e gli RTS.
L’obiettivo è quello di dare un importante contributo allo sviluppo del panorama videoludico italiano.

 

Chi c’è dietro questo nome?

Element è stata fondata e ideata da Alo (Alessandro Scardecchia) per poi essere sviluppata insieme a sg1 (Federico Liuzzi). Ma dire che ci sono solo queste due persone è TROPPO riduttivo: dietro a questo nome si celano tantissimi ragazzi che con tanto impegno e passione lavorano su questo progetto, formando il nostro staff. Vogliamo ringraziate tutti loro, perché senza questa enorme struttura Element Gaming non potrebbe stare in piedi!

Non posso citare tutti, altrimenti sarebbe una lista infinita, ma voglio almeno rendere noti Byakuya, Yogi e KillerITA, che insieme a me e ad alo si sono presi la responsabilità di fondare quella che è (finalmente!) un’associazione con lo scopo di concretizzare tutto il lavoro svolto negli ultimi anni. Siamo inoltre supportati dal nostro sponsor MAD Gaming, un negozio in provincia di Lissone (MI) che ci supporta in ogni aspetto del nostro lavoro, sia con i team che con gli eventi che creiamo in giro per l’Italia!

 

Element Gaming

 

C’è qualche titolo specifico sul quale siete particolarmente concentrati?

Attualmente stiamo puntando molto sul nuovo Overwatch, ma andiamo sempre avanti costantemente con League of Legends, Starcraft 2, Counter-Strike:GO, Heroes of The Storm e la sezione console Nintendo con il nostro team di Splatoon, oltre che quello di Pokémon e Smash Bros.

 

Come è organizzata la vostra community?

Sono contento di questa domanda, perché hai nominato la parola COMMUNITY, spesso troppo sottovalutata. Element Gaming, come detto sopra, è una multigaming che si dedica al competitive. Allora perché definirla community? Perché noi ci teniamo agli utenti. Il concetto è molto semplice: non puntiamo solo a quelli che sono i migliori giocatori per competere nei tornei più importanti a livello italiano o europeo, ma creiamo tantissimi team inseriti nel nostro gruppo academy per istruirli e farli allenare. Non ci importa il livello, prendiamo chiunque abbia voglia di impegnarsi a migliorare e imparare cosa significhi competere.

Infatti lasciamo che ogni singolo team scelga liberamente il proprio nome, in maniera tale da creare del feeling tra le persone che lo compongono e dar loro un senso d’appartenenza alla squadra. In questo senso, nel caso delle academy il nome sarà quindi Emt Ac NOMETEAM, mentre nel caso di un team ufficiale sarà Element NOME.

Inoltre non puntiamo solo ai team, ma anche a vere proprie community legate ai giochi che seguiamo: abbiamo creato un vero network gestito da terzi, in modo che ogni gruppo non sia sotto il controllo diretto Element, ma ci sia soltanto una supervisione, poiché vogliamo che i nostri principi siano sempre rispettati. Parlo spesso di questi ideali o principi, ma cosa sono? Cose semplicissime, ma purtroppo quasi mai applicate nelle community italiane. Si tratta solamente di rispetto e aiuto reciproco uniti alla creazione di buoni contenuti.

A questo proposito, ringraziamo gli admin di LoL Ita (community italiana di League of Legends), Overwatch Italia e OSM Italia per seguire sempre questi principi e portare avanti in maniera sana queste community!

 

Element Gaming

 

Lungo questi anni, quali possono essere considerati i vostri risultati migliori?

Sicuramente siamo orgogliosi del nostro team di League of Legends, fondato nel nostro primo anno di “vita” e rimasto imbattuto contro tutte le altre multigaming italiane che si è trovato contro: il team Element Crackers (nome scelto dai membri del team).
Poi siamo cresciuti in tutti gli altri giochi, portando il team di CS:GO a qualificarsi per la LAN del Ticino Games Week e arrivando quarti in quello che era il torneo più importante del momento per la scena competitiva di Counter-Strike. E ci sono i nostri ragazzi di Starcraft 2 (sarebbero veramente troppi per nominarli singolarmente!), che ci danno sempre tantissime soddisfazioni partecipando anche a tornei Europei e portando a casa ottimi risultati.

Oltre ai team, siamo soddisfatti di aver creato, all’interno della fiera di Verona, un’area LAN per PC e Console per tornei competitivi e free play:  l’Element games districtrealizzato grazie allo staff di Element Gaming insieme a MAD Gaming.

1

 

Quali sono i vostri piani per il futuro?

Abbiamo molti piani per il futuro, e se possiamo pensare più in grande è grazie ai già citati MAD Gaming e al loro supporto. Sono molto di più di un negozio: sono parte integrante di Element, dei ragazzi sui quali poter contare sempre, affidabili ed esperti del settore informatico. Quando cerchiamo collaborazioni lo facciamo con persone valide, perché vogliamo essere certi che ciò che consigliamo ai nostri utenti sia sempre efficiente e affidabile. Abbiamo aspettato tanto per uno sponsor, ma l’abbiamo fatto con il fine di offrire il miglior servizio a tutti.

Dopo questa parentesi, posso dire che non ci fermeremo qui: visti i risultati ottenuti, stiamo cercando di potenziare tutto il settore competitive dei giochi dei quali ci occupiamo, in maniera tale da offrire il miglior supporto possibile tanto alla community quanto ai team di punta. Le possibilità che si possono creare all’interno di Element sono infinite, quindi non ci vogliamo precludere nessuna strada: il nostro obiettivo primario sarà sempre quello di migliorarci. Per farvi un esempio, il prossimo obiettivo sarà quello di portare i players di Starcraft 2 al Dreamhack!

Condividi
Articolo precedenteCooler Master lancia Masterbox 5
Prossimo articoloBlock’hood – Anteprima
"Gino" per gli amici. Studente di Lingue e Culture dell'Asia presso l'università di Torino, è appassionato di cinema, musica, viaggi e videogiochi. Conduce un'esistenza solitaria da qualche parte sui bricchi, ove ancora l'unico mezzo di comunicazione consiste nell'uso di piccioni viaggiatori.