Quattro chiacchiere con Hendrik Klindworth. Il CEO di InnoGames ci svela i segreti di un’azienda ai vertici del mercato dei giochi browser e mobile.

Quest’anno InnoGames compie dieci anni. Che cosa avete in mente per festeggiare questo importante traguardo?

In quest’anno di celebrazione, è importante riconoscere i meriti dei nostri giocatori e dei nostri dipendenti: senza di loro non saremmo stati in grado di raggiungere questo risultato. Per questo motivo dobbiamo dimostrare a entrambi la nostra gratitudine, cominciando magari da una versione più grande della nostra festa estiva annuale.

C’è stata una particolare “lezione” che avete tratto da questo periodo? Se sì, vi andrebbe di parlarcene?

In un’industria come questa è fondamentale continuare a imparare. Ogni nuovo lancio ci ha insegnato a sviluppare meglio un determinato processo o un aspetto di gioco, o magari a vedere le cose sotto una luce differente. Per esempio, anche se ci stiamo ancora concentrando sui browser game, abbiamo capito che il settore mobile è il futuro. Dunque, abbiamo preso le nostre conoscenze riguardanti i giochi cross-platform e le abbiamo trasferite nello sviluppo dei primi giochi mobile.

InnoGames

Data la vostra crescita, pari al 68% nel settore mobile, dobbiamo credere che nel prossimo futuro continuerete a concentrarvi esclusivamente su questo comparto?

Anche se il mobile è attualmente il nostro settore di punta, i browser game continueranno a essere importanti per la nostra compagnia. I ricavi che vediamo sui browser e il numero di giocatori attivi sono un chiaro segno della salute di questo settore.

Quale è stato il segreto di InnoGames per arrivare a essere un’azienda così efficiente? Quali potrebbero essere i vostri suggerimenti per gli imprenditori più giovani?

I nostri punti di forza sono l’attenzione per la qualità e la capacità lavorativa.
La qualità è sempre stata il nostro obiettivo principale, nonché quella che ci ha permesso di comprendere in breve tempo come arrivare allo sviluppo di giochi di successo. Questa concreta ambizione, unita all’ottima gestione del nostro team, ci ha permesso di continuare a seguire i nostri valori, accumulando esperienza lungo un cammino che prosegue tuttora. Siamo un’azienda internazionale, e, ovviamente, reclutiamo i migliori candidati da tutto il mondo, migliorando i nostri prodotti con la loro esperienza.

Logo InnoGames nuovo

L’industria del gaming in Europa. Quali sono le vostre previsioni a questo proposito?

In questi anni, l’industria del gaming mobile in Europa è cresciuta più lentamente rispetto ad altri mercati come il Nord America e l’Asia. Tuttavia, la nostra crescita e svariati altri fattori indicano che ci sarà un’ulteriore incremento durante i prossimi anni.

Sappiamo che nel 2017 avete intenzione di assumere cinquanta persone. Quali sarebbero i profili in linea con la vostra ricerca?

Siamo noti per la nostra “crescita sostenibile”, ed è seguendo questo obiettivo che procediamo con le pratiche di assunzione. Anche se pianifichiamo di accrescere l’azienda a 360° assumendo in molti reparti differenti, ci stiamo concentrando sui veterani del settore, quelli con un profilo “senior” e la passione per la creazione di giochi. In particolare i dipendenti specializzati con Unity 3D, C++ and C#.

Negli ultimi mesi è cambiato qualche aspetto a proposito della vostra community di giocatori italiani?

L’Italia era ed è tuttora un mercato importante per noi, con importanti possibilità di crescita.