Ubisoft poche ore fa ha annunciato Fallen Ghosts, la seconda espansione di Ghost Recon: Wildlands.

Fallen Ghosts è ambientata sei mesi dopo il termine degli eventi del gioco. Con il Cartello di Santa Blanca smantellato si è scatenata, mente l’unica forza militare del paese, la Unidad, aiuta i volontari per ripristinare l’ordine. La nuova unità speciale Los Extranjeros è composta da ex membri del Cartello, mercenari, veterani e criminali di altri paesi, e il loro obiettivo è quello di far fuori tutti gli agenti americani.

In tutto ciò l’unità Ghost deve evacuare i restanti membri della CIA e i civili americani dal paese. Nel corso della loro missioni si troveranno bloccati nella giungla di fronte a soldati d’elite quali Corazzati, Cecchini Elite, Jammer e Covert Ops.

La nuova espansione aggiunge una campagna di 15 nuove missioni da iniziare con un nuovo personaggio di livello 30. Fallen Ghosts alzerà il cap massimo fino al livello 35 permettendo di acquisire nuove skill. Inoltre ci saranno sei nuove armi, tra cui un arco che spara frecce esplosive.

L’espansione Fallen Ghosts di Ghost Recon Wildlands sarà disponibile dal 30 maggio su PS4, Xbox One e PC per i possessori del Season Pass del gioco e dal 6 giugno per tutti gli altri.